Home > Advisory Board

La parola “Harambee” vuol dire lavorare insieme per realizzare qualcosa di utile: è il termine più indicato per quello che Harambee Africa International ha cercato di fare in questi dieci anni. Vale a dire, avviare progetti per il bene dei popoli dell’Africa e raccontare quanto di positivo appartiene a questo complesso continente. Nella consapevolezza che buona parte del prossimo futuro è legato alla solidità e alla crescita umana in Africa, è necessario il nostro pensiero, la nostra riflessione prima dell’azione. Da qui l’idea di un “Avisory Board”: un organismo informale ma prestigioso, composto da personalità di rilievo che abbiano il desiderio di:

  • contribuire al dibattito sui grandi temi dello sviluppo e dell’innovazione in Africa;
  • approfondire, accompagnare, orientare i temi e le analisi oggetto di indagine;
  • fare da motore ad un processo di confronto il più possibile allargato a chiunque abbia il desiderio di contribuire con idee e proposte;
  • realizzare un centro di incontro delle migliori espressioni italiane riconosciute nei campi di conoscenza sociale, economica, scientifica ed artistica.

Con l’ambizione di cercare nuove strade e nuovi modi di esprimere la cultura dello sviluppo umano; l’ambizione di andare oltre i modelli attuali.

Giovanni Castellani è Presidente dell’Advisory Board.

I membri:

  • Stefano Marini Balestra,
  • Cornelia Bonotto (coordinatrice),
  • Fabio e Serenella Ermili,
  • Daniele Guastini,
  • Christopher Kolade,
  • Federica Marchini,
  • Arcivescovo Fortunatus Nwachukwu,
  • Giorgio Spallone,
  • Pat Utomi,
  • Bruno e Rita Zecchel.